l'Associazione

IL GRUPPO Ultimi Fuochi Teatro è un’associazione con sede a Surano fondata da Alessandra Crocco e Alessandro Miele (attori e registi) e da Cristiana Verardo (cantautrice).

ALESSANDRA CROCCO

È nata nel 1981. Ha cominciato a fare teatro a Salerno con Claudio Di Palma e Ruggero Cappuccio. Dopo la Laurea in Lettere Moderne con 110 e lode all’Università di Napoli, si è trasferita a Milano per frequentare la Scuola Internazionale del Teatro Arsenale diretta da Kuniaki Ida e Marina Spreafico. Ha seguito seminari con diversi maestri tra cui Leo De Berardinis, Elena Bucci, Marco Martinelli, Marco Baliani, Claudio Morganti. Nel 2006 è autrice e attrice dello spettacolo Chiamiamo a testimoniare il barone di Munchausen, finalista al Premio Scenario Infanzia. Nel 2007 partecipa al Corso di Alta Formazione Progetto Interregionale Teatro, organizzato dai Cantieri Teatrali Koreja di Lecce, che si conclude con lo spettacolo Lezioni d’amore – Studio per un Barbablù di Antonio Viganò. Nel 2009 è autrice e interprete di Non ti ho mai tradito, progetto finalista al Premio Tuttoteatro.com Dante Cappelletti. Dal 2008 al 2018 collabora con i Cantieri Teatrali Koreja come attrice in diversi spettacoli tra cui La parola padre di Gabriele Vacis (Premio Best Actress Apollon 2012 XI International Theatre Festival Apollon di Fier, Albania, Premio “Adelaide Ristori” Mittelfest 2014 migliore attrice a tutte le interpreti). Dal 2002 conduce laboratori teatrali in scuole di diverso ordine e grado tra cui il Liceo Scientifico Leonardo Da Vinci di Maglie. Dal 2014 cura insieme ad Alessandro Miele Teatro Lab, un progetto di formazione teatrale rivolto a ragazzi e adulti che ha sede presso l’ex mercato coperto di Spongano (LE). Nel 2012 fonda con Alessandro Miele la compagnia PROGETTO DEMONI realizzando due lavori ispirati ai Demoni di Dostoevskij: le performances site-specific Demoni - Frammenti presentate in vari festival tra cui Santarcangelo 2016, e lo spettacolo Fine di un romanzo selezionato da E45 Napoli Fringe Festival 2015. Nel 2017, dopo una residenza a Sansepolcro (AR) per Kilowatt Festival, debutta al Napoli Teatro Festival lo spettacolo Lost generation ispirato alla vita e alle opere di Zelda e Francis Scott Fitzgerald. L’ultima produzione della compagnia è Come va a pezzi il tempo (coproduzione Capotrave/Kilowatt - Infinito srl), performance site-specific per pochi spettatori alla volta ambientato in una casa. Insieme ad Alessandro Miele è ideatrice del progetto di promozione della lettura La rivoluzione dei libri realizzato a Lecce nell’ambito di Lecce Città del libro 2017.

ALESSANDRO MIELE

È nato nel 1983. Dopo la scuola di mimo corporeo diretta a Napoli da Michele Monetta, ha partecipato al corso di formazione Epidemie con il Teatro delle Albe che si è concluso con lo spettacolo Salmagundi per la regia di Marco Martinelli (produzione: Ravenna Teatro, Emilia Romagna Teatro Fondazione). Ha seguito seminari diretti da Ermanna Montanari, Fiorenza Menni, Marco Martinelli, Marise Flach, Riccardo Caporossi, Roberto Latini, Roberto Bacci, Claudio Morganti. Nel 2005 è autore e interprete di Sono solo un uomo, testo vincitore del Concorso di Drammaturgia Sportiva indetto dal Festival SportOpera 2005. Ha fondato con Consuelo Battiston e Gianni Farina la compagnia Menoventi (Premio Rete Critica 2011, Premio Hystrio-Castel dei Mondi e Premio Lo Straniero 2012), realizzando come co-autore e attore gli spettacoli In festa, Invisibilmente (produzione: Menoventi – Emilia Romagna Teatro Fondazione), Postilla, Perdere la faccia, L'uomo della sabbia (produzione: Emilia Romagna Teatro Fondazione, Festival delle Colline Torinesi, Programma Cultura dell’Unione Europea nell’ambito del Progetto Prospero). Nel 2012 fonda con Alessandra Crocco la compagnia Progetto Demoni realizzando come co-autore e attore gli spettacoli Demoni - Frammenti, Fine di un romanzo, Lost generation, Come va a pezzi il tempo. E’ ideatore insieme ad Alessandra Crocco del progetto La rivoluzione dei libri realizzato a Lecce nell’ambito di Lecce Città del Libro 2017.

CRISTIANA VERARDO

Cristiana Verardo, classe 1990, cantautrice e chitarrista consegue la laurea triennale in Canto Jazz presso il Conservatorio N. Rota di Monopoli nel luglio 2014 e nel Luglio 2017 ottiene la laurea magistrale con il massimo dei voti in Musica Jazz. Nel 2009 e nel 2010 vince una borsa di studio presso la Hope Music School di Roma dove affina le sue inclinazioni verso la scrittura di canzoni. Nel 2014 vince il concorso indetto dal dipartimento di musicologia di Cremona “La città della canzone”, vivendo una settimana di full immersion nel mondo della scrittura delle canzoni con esperti parolieri e compositori. Nell’agosto 2015 vince il “Festival della canzone d’autore Ugo Calise”. Nel 2016 si classifica al terzo posto del “Premio Poggio Bustone”. Il 22 Ottobre 2016 è tra i finalisti del “Biella Festival” vincendo sia il premio Guido Gozzano per il miglior testo che il secondo posto. A ottobre vince il premio assoluto nel contest nazionale “Premio Mauro Carratta”.

Telefono

tel. +39 3881271999